Bonifiche Acustiche

Acustica edilizia

Per raggiungere il comfort acustico è spesso necessario intervenire con delle opere di bonifiche acustiche.

La necessità di una mitigazione acustica può scaturire da una lamentela o da specifiche criticità del territorio, come la vicinanza di un ricettore sensibile ad un impianto per sua natura molto rumoroso, o dalla necessità di inserire impianti rumorosi in un tessuto cittadino spesso non adatto a queste installazioni. Altro caso interessante riguarda la realizzazione del Piano Aziendale di Riduzione dell’Esposizione (PARE) proposto dalla norma UNI/TR 11347:2010 e richiesto dal D.Lgs 81/08, che richiede la progettazione di interventi di mitigazione acustica e la valutazione del grado di efficacia.

Per una corretta progettazione delle opere di bonifica, bisogna effettuare:

  • Caratterizzazione acustica dell’area da proteggere attraverso rilevazioni fonometriche;
  • Analisi e scelta dei materiali sulla base sia delle prestazioni fonoisolanti o fonoassorbenti che si vogliono ottenere e che dell’estetica;
  • Il dimensionamento e il calcolo strutturale che tenga conto delle sollecitazioni sia di tipo statico (il peso proprio della struttura, il peso proprio degli elementi, la neve) e di tipo dinamico (il vento, la pressione d’aria generata dal passaggio dei veicoli, il carico della neve nel caso di passaggio degli sgombraneve, l’urto di veicoli);
  • La durabilità, dei materiali strutturali ma anche dei rivestimenti protettivi;
  • La sicurezza, correlata alle qualità dei materiali utilizzati, tenendo conto sia alla fase di cantiere che di esercizio dell’opera;
  • La manutenzione, dovendosi prendere in considerazione l’accessibilità della struttura, la modularità delle parti componenti, la programmazione dei processi di manutenzione;
  • L’analisi dei costi.

Su richiesta i tecnici acustici vi potranno affiancare anche nella scelta del fornitore e nella direzione lavori.

Barriere antirumore:

La barriera antirumore o barriera acustica o barriera fonoassorbente o fonoisolante è un’opera avente lo scopo di ridurre la propagazione dei rumori verso uno o più soggetti sensibili (ricevitori o ricettori). Il sistema è utilizzato principalmente per proteggere i luoghi abitati dall’inquinamento acustico prodotto da strade, autostrade, ferrovie o nuclei industriali.

Pannelli fonoisolanti e fonoassorbenti:

L’elemento base di un pannello fonoisolante è l’anima costituita da materiali ad alto peso specifico (piombo, gomma, membrane polimeriche) che rappresenta la c.d. massa; quando alla massa si associano dei materiali fonoassorbenti (c.d. molla) le proprietà fonoisolanti del manufatto migliorano e se ne accresce il potere fonoisolante (pannelli sandwich, pannelli a masse progressive). I pannelli realizzati esclusivamente con materiali fonoassorbenti (pannelli fonoassorbenti) si utilizzano invece per la correzione acustica ambientale o nell’ambito di soluzioni di insonorizzazione complesse.

Cabine e pareti fonoisolanti:

Le cabine e gli schermi acustici sono progettati per attenuare la rumorosità nell’ambiente lavorativo. E per realizzare isole di lavoro all’interno delle attività industriali.

Silenziatori industriali:

Sono sistemi progettati per ridurre la rumorosità provocata da circolazione di fluidi sia in campo libero che all’interno di condotti.Possono differenziarsi per forma (rettangolare, cilindrica, ecc.), per principio di funzionamento (dissipativo, reattivo, misto) e per i materiali utilizzati in funzione delle specifiche esigenze.

I Nostri Lavori